FORGOT YOUR DETAILS?

DAILYWORD: STRANIERA

venerdì, 30 gennaio 2015 by
blog-segni

30 gennaio 2015 – Possiamo pensare al linguaggio dei segni come una lingua straniera? In New Jersey è stata proposta una legge che vorrebbe inserire questo linguaggio nella sezione delle lingue straniere nelle scuole.

DAILYWORD : RIMPIANTO

giovedì, 29 gennaio 2015 by
Screen Shot 2015-01-29 at 21.34.57

29 gennaio 2015 – Anche Bill Gates rimpiange di non avere studiato una lingua in più. L’uomo più ricco del mondo rivela che avrebbe voluto imparare il francese, l’arabo o il cinese. LEGGI L’ARTICOLO

DAILYWORD: DE BLASIO

mercoledì, 28 gennaio 2015 by
blog-deblasio

28 gennaio 2015 – Quando il sindaco di New York De Blasio ha parlato alla popolazione della città a proposito della tempesta l’attenzione era incentrata sul suo interprete del linguaggio dei segni che ha creato ilarità con le sue movenze. Un linguaggio può comunicare qualcosa di spaventoso e pericoloso ma non abbassare il morale della

blog-ciscolive

Milano, 28 gennaio 2015 – Che cosa è l’Internet of things? Quanto influenzerà l’economia mondiale? E, soprattutto, quanto cambierà le nostre vite? A queste domande ha voluto rispondere l’Internet of Everything Italian Forum, tenuto a Milano il 28 gennaio all’interno della cornice internazionale del CISCO Live 2015. David Orban, technology development leader di Dotwords, CEO

ORBAN AL KICK-OFF MEETING DI ABBVIE

lunedì, 26 gennaio 2015 by
blog-abbvie

Roma, 26 gennaio 2015 – “Pochi giorni fa ero in metropolitana a New York e ho visto la pubblicità di una nuova app che recitava: ogni giorno 70.000 newyorkesi scambiano messaggi con il proprio analista quando sono in metropolitana. Incredibile – pensavo – come la tecnologia stia trasformando tutto, anche rapporti così intimi come la

Tagged under: , , ,

OBAMA TRADOTTO IN EMOJI

mercoledì, 21 gennaio 2015 by
blog-emoji

21 gennaio 2015 – Obama ha parlato ai parlamentari statunitensi riuniti in seduta congiunta, oltre che a 40 milioni di americani che ascoltavano il Discorso sullo stato dell’unione trasmesso dalle tv a reti unificate. Ma qualcuno avrà avuto la possibilità di seguire lo stesso discorso – 40.000 parole, mica noccioline – twittato live in lingua

Tagged under: ,
TOP