FORGOT YOUR DETAILS?

Mobile Film Festival for COP2: Dotsub partner tecnologico

by / lunedì, 23 novembre 2015 / Published in Comunicati Stampa

Milano, 23 novembre 2015 – Si trovano sul sito http://www.mobilefilmfestival.fr pronte per essere viste e votate le 75 opere in gara, tra commedie, horror, drammi, un’ampia gamma di generi, tutti concentrati nell’ormai nota formula “1 Mobile, 1 Minute, 1 Film” ideata 11 anni fa dal francese Mobile Film Festival (MFF): gli aspiranti registi si sono cimentati nella realizzazione di un vero e proprio corto di qualità, della durata di un solo minuto e girato esclusivamente tramite un device mobile.

Quest’anno il MFF ha stabilito una partnership con le Nazioni Unite per partecipare alle iniziative a corredo di COP21 , l’attesa conferenza sul clima, prevista a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre, che si pone l’obiettivo di concludere un accordo vincolante e universale sul clima, accettato da tutte le nazioni.

Il Mobile Film Festival manterrà aperte le votazioni fino al 30 novembre per stabilire i migliori lavori tra quelli in concorso (selezionati da una giuria su ben 765 opere), provenienti da 27 paesi del mondo, ma accessibili a tutti, perché tradotti e sottotitolati grazie a Dotwords. Sono tutti video incentrati sull’obiettivo di questa undicesima edizione: contribuire allo sviluppo di una maggiore sensibilità da parte della società civile, delle istituzioni e delle imprese, nei confronti dei gravi problemi ambientali, che derivano dai profondi cambiamenti climatici in atto sul nostro pianeta, veicolando un messaggio stimolante e provocatorio.

Votare è divertente e accessibile a chiunque, perché pur essendo i film in tante lingue diverse – dal parsi al cinese, dal brasiliano al turco all’ungherese…- grande sarà la facilità di comprensione, grazie alla rivoluzionaria tecnologia brevettata Dotsub di sottotitolazione e traduzione, di cui l’azienda italiana Dotwords è licenziataria esclusiva per l’Italia e partner privilegiato per l’Europa.

Essa ha permesso di sottotitolare tutti i video sia nella lingua madre che nella traduzione in inglese; inoltre, la sottotitolazione è potenzialmente aperta a qualsiasi traduzione, grazie alla piattaforma collaborativa di Dotsub, nota anche, tra gli altri, per il suo utilizzo nell’Open Translation Project di TED dove dal 2009 i volontari hanno trascritto e tradotto oltre 31.000 discorsi delle TED conference in più di 80 lingue.

Un esempio concreto di come, grazie alle tecnologie innovative, il mondo oggi può essere più aperto, condiviso e multilinguistico.

Lunedì 7 dicembre a Parigi verranno proclamati i registi vincitori: il primo riceverà un finanziamento pari a 30.000 euro per realizzare il suo primo film entro un anno.

Anche il pubblico votante avrà la possibilità di essere premiato con iPad, iPhones e molto altro ancora. Tutte le informazioni al link http://www.mobilefilmfestival.fr

#crowdsourcing #video #multilinguismo #innovazione #mobile #cop21

 

Dotwords – operativa da inizio 2015 e subito riconosciuta “start up innovativa” dalla Camera di commercio di Milano – nasce dall’idea e dall’esperienza internazionale di Gabriella Soldadino, che ritiene il settore linguistico in Italia legato a metodi ancora molto tradizionali. Decide così di importare dal mondo nordamericano e nordeuropeo l’uso di tecnologie che uniscano la migliore qualità del servizio a forti efficienze economiche. Una di queste è la nuovissima tecnologia web-based brevettata dalla società americana Dotsub – di cui Dotwords è licenziataria unica per l’Italia e partner privilegiato per l’Europa – che consente di sottotitolare e tradurre video in 520 lingue, anche in contemporanea, con significativi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali, in termini di significativa riduzione dei tempi di lavorazione, di abbattimento dei costi (da 5 a 10 volte) e in grado finalmente di rendere i video on line visibili all’indicizzazione SEO.

Co-fondatore di Dotwords è David Orban, imprenditore e advisor ella Singularity University.

Con un modello di business basato sull’Open Innovation, nel mercato nazionale dei Language Service Provider, Dotwords è l’unico player che mette le tecnologie più sofisticate e le banche dati personalizzate (memorie, glossari e dizionari) a disposizione delle organizzazioni con cui opera.

 

TOP