Articoli recenti

MOBILE FILM FESTIVAL FOR COP21: FILM IN OGNI LINGUA GRAZIE A DOTSUB

by / venerdì, 13 Novembre 2015 / Published in Dixit ...

13 novembre 2015 – Fino al 30 novembre il pubblico può votare sul sito http://www.mobilefilmfestival.fr per selezionare il vincitore tra i 75 corti in concorso, provenienti da 27 paesi, sottotitolati e tradotti grazie alla rivoluzionaria tecnologia brevettata Dotsub, di cui Dotwords è licenziataria esclusiva per l’Italia e partner privilegiato per l’Europa.
Si tratta di commedie, horror, drammi, un’ampia gamma di generi, tutti incentrati sull’ormai nota formula “1 Mobile, 1 Minute, 1 Film” ideata 11 anni fa dal francese Mobile Film Festival (MFF): gli aspiranti registi si sono cimentati nella realizzazione di un vero e proprio corto di qualità, esclusivamente tramite un device mobile e per la durata di un solo minuto.

Siamo tutti chiamati a votare i migliori lavori tra i film in concorso (selezionati da una giuria su ben 765 opere giunte all’organizzatore), quest’anno concentrati su un preciso obiettivo: contribuire allo sviluppo di una maggiore sensibilità da parte della società civile, delle istituzioni e delle imprese, nei confronti dei gravi problemi ambientali derivanti dai profondi cambiamenti climatici in atto sul nostro pianeta, veicolando un messaggio stimolante e provocatorio.
Infatti, quest’anno il MFF ha stabilito una partnership con le Nazioni Unite per partecipare alle iniziative a corredo di COP21 , l’attesa conferenza sul clima, prevista a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre, che si pone l’obiettivo di concludere un accordo vincolante e universale sul clima, accettato da tutte le nazioni.

Votare è divertente e accessibile a chiunque, perché pur essendo i film in tante lingue diverse – dal parsi al cinese, dal brasiliano al turco all’ungherese…- grande sarà la facilità di comprensione, grazie alla tecnologia brevettata Dotsub che Dotwords ha portato in Italia e in Europa.
Essa ha permesso di sottotitolare tutti i video sia nella lingua madre che nella traduzione in inglese; inoltre, la sottotitolazione è potenzialmente aperta a qualsiasi traduzione, grazie alla piattaforma collaborativa di Dotsub, nota anche, tra gli altri, per il suo utilizzo nell’Open Translation Project di TED dove dal 2009 i volontari hanno trascritto e tradotto i discorsi delle TED conference in oltre 80 lingue.

Un esempio concreto di come, grazie alle tecnologie innovative, il mondo oggi può essere più aperto, condiviso e multilinguistico.

TOP